../Foto%20presentazione/trafoi2.jpg

TRAFOI: Consigli per l'Escursione

I consigli che seguono potranno rendere l'Escursione molto più piacevole e priva di inconvenienti.

# Prima di partire assicuratevi delle condizioni meteorologiche QUI: in montagna il tempo cambia facilmente! In base alle previsioni potete controllare il Glossario Meteo.
#Per le escursioni (possibilmente da fare in compagnia), informate i vostri familiari e soprattutto il gestore dell'albergo, della meta ed il percorso scelti. Pianificate l'escursione il giorno prima e portate una cartina della zona prescelta e fate attenzione al Grado di difficoltà segnalato per l'escursione da valutare in base alla vostra esperienza, inoltre imparate il Glossario di Montagna che può essere utile.
# Durante l'escursione non allontanatevi mai dal sentiero segnalato con scorciatoie o con lontani punti di riferimento.
# Per un'escursione superiore alle 3-4 ore partire presto, per non arrivare a percorrere il ritorno al buio (controllate l'ora del tramonto).
# Durante il cammino evitare di provocare la caduta di sassi o di farli rotolare dai pendii, è pericoloso per le persone che seguono più in basso.
# Prima di affrontare un'escursione del genere, controllare di avere tutto l'occorrente:
- Zaino 30-40 litri, per escursioni di un giorno non deve pesare più di 5-7 kg.
- Vestirsi a strati (NO ai jeans, pantaloni di velluto e alle scarpe basse).
- T-shirt tecnica - sintetica (no alle magliette di cotone).
- Intimo: boxer in fibra di polipropilene BTX (senza cuciture e traspiranti - no alle mutande in cotone che restano bagnate).
- Camicia o sotto giacca a vento.
- Giacca a Vento media (se d'estate, molto pesante in gorotex se d'inverno).
- Poncho o mantella per la pioggia.
- Pantaloni tecnici lunghi da trekking leggeri e/o in base all'altitudine da raggiungere o alla stagione.
- Scarponi alti, che proteggono la caviglia, con suola Vibram e possibilmente in Goretex, meglio se sono anche ramponabili.
- Calze da trekking
- Maglia tipo pile o indumenti sintetici per lo sport.
- Cappello per il sole.
- Cappello per il freddo e guanti (oltre i m. 3.000 s.l.m. il vento può essere molto freddo anche d'estate).
- Guanti per la roccia o per le ferrate.
- Occhiali da sole.
- Crema solare e burro di cacao.
- Torcia.
- Fischietto (o l'ARTVA, Apparecchio di Ricerca dei Travolti in Valanga, se si fanno escursioni invernali).
- Cellulare con batteria carica (più una power bank di almeno 20000mah).
- Coltello multiuso.
- Sacchetti di plastica (per proteggere oggetti elettronici in caso di pioggia).
- Accendino (i fiammiferi si possono bagnare).
- Cordino (circa dieci metri).
- Cerotti per le vesciche.
- Un litro e mezzo d'acqua (almeno).
- Cibo a sufficienza (evitando i cibi grassi, meglio frutta secca e anche un po' di cioccolata, alcuni consigli Alimentazione e Trekking). Evitare di mangiare frutti selvatici o funghi che non si conoscono bene. Evitare di bere l'acqua che trovate (ruscelli, laghetti, etc.) se non siete sicuri che sia potabile.
- Bastoncini telescopici da trekking, utili per le ripide discese, per non forzare i legamenti delle ginocchia.
- Documenti e soldi in contanti, non tutti i rifugi sono dotati di pos.
- Bussola e carta topografica (per uscite di più giorni).

In caso di incidente chiamate il 112 ed ecco come comportarsi per il SOCCORSO. Nello zaino sarebbe utile portare un indumento di colore giallo o rosso per essere meglio individuati dall'elisoccorso.

Non bisogna temere la Montagna, ma bisogna rispettarla!
Buona strada!


../Sfondi%20scritte%20figure/divisore.jpg